Hotel Miramare – Un spettacolo italo-romeno di grande classe

HOTEL MIRAMARE è il risultato di un processo nato dall’esigenza di indagare, tramite un linguaggio il più possibile universale, i paradossi che attraversano la nostra società, sempre più scossa da crisi radicali e da cambiamenti culturali e sociali profondi. Persino Jean Monet, già negli anni ‘50, avrebbe preferito iniziare il processo alla base della creazione dell’Unione Europea, dalla cultura invece che dal carbone e dall’acciaio. I fatti oggi dimostrano quanto ciò fosse vero e fondamentale. Abbiamo sete di cultura, di scambi, di nutrirci della ricchezza e del patrimonio culturale che invece stiamo irrimediabilmente perdendo.

All’inizio del 2018, TAM Teatro pubblico “Andrei Muresanu” di Sfantu Gheorghe Romania ha proposto a Riccardo Rombi la creazione e la direzione artistica di una nuova coproduzione italo-rumena, con un cast misto di quattro attori. Da sempre Catalyst sostiene e promuove la ricerca artistica e le nuove modalità progettuali, sperimentando forme e linguaggi diversi e innovativi, attraverso l’incontro tra artisti di differenti generazioni e culture.

Queste le linee che sottendono al progetto da cui ha origine lo spettacolo

Hotel Miramare. Vere e proprie urgenze che hanno sempre accompagnato sia le attività dell’Associazione Catalyst, che quelle dei partner coinvolti. TAM Teatro pubblico “Andrei Muresanu” Catalyst infatti sono ambedue teatri pubblici situati in zone periferiche, che hanno fatto del lavoro sulla drammaturgia contemporanea la loro vocazione, per intercettare un pubblico giovane e restituire al teatro il suo valore fondamentale: quello di essere un “ponte” tra generazioni e tra culture.

IL REGISTA
La regia contemporanea significa, soprattutto, riscrivere il ruolo del pubblico come elemento attivo del sistema scenico. Questa
 presenza modifica continuamente i codici teatrali e crea le condizioni per continui esperimenti artistici. L’Hotel Miramare è costituito da una spaccatura tra il Teatro, nella sua veste di narratore straniero e distratto, e la povertà esistenziale della società contemporanea.
Il protagonista dello spettacolo è il teatro, come architetto sperimentale, elemento ancora in grado di alterare l’esistenza di quell’animale sempre più fragile chiamato uomo
“. Riccardo Rombi

HOTEL MIRAMARE ha debuttato lo scorso 1 settembre a Sfantu Gheorge, prima delle 10 tappe rumene che hanno toccato i Teatri di BRASOV, COVASNA, MURES, CLUJ, TG. SECUIESC, BUCAREST, GALATI, BRAILA.

Per accrediti operatori e stampa e critica contattare:
promozione@catalyst.it | 3460034249 | 055 331449

Prime tappe del tour italiano 2019/2020

domenica 14 aprile | FIRENZE ore 19:00
Teatro Puccini
 via delle Cascine, 41 
www.teatropuccini.it

lunedì 15 aprile | EMPOLI ore 21:00 
Minimal Teatro Giallo mare Minimal Teatro Via Paolo Veronese, 10 – Empoli (Fi) –www.giallomare.it

giovedì 18 maggio | AREZZO ore 21:00 
Teatro Pietro Aretino via della Bicchieraia, Arezzo 
www.teatro.it/teatri/teatro-pietro-aretino-arezzo-cartellone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here